<

Mission

La mission di AREU è di garantire, nel territorio della Regione:

 

  • l’indirizzo, il coordinamento e il monitoraggio dell’attività di emergenza-urgenza extraospedaliera (118);
  • il coordinamento delle attività trasfusionali dei flussi di scambio e compensazione di sangue, emocomponenti ed emoderivati;
  • il coordinamento logistico delle attività di prelievo e di trapianto di organi e tessuti
  • l’operatività del servizio numero unico emergenza (NUE) 112 sul territorio lombardo e, in ottemperanza alla relativa direttiva europea;
  • il coordinamento dei trasporti sanitari e sanitari semplici come disciplinati dalla Regione anche finalizzati al rientro nel territorio regionale per il completamento delle cure;
  • l’attivazione, secondo le indicazioni regionali e in collaborazione con le ATS competenti, del numero unico armonico a valenza sociale per le cure mediche non urgenti (116117);
  • il coordinamento delle centrali operative integrate per la continuità assistenziale.

 

 

Per le funzioni delegate di cui al comma 1 l’Agenzia:

  1. svolge un supporto tecnico-specialistico nei confronti della Giunta regionale, per il tramite dell'assessorato al Welfare;
  2. svolge, su indicazione della direzione generale Welfare, le funzioni di referente tecnico regionale nei confronti dei referenti tecnici delle altre Regioni, pubbliche amministrazioni e del Ministero della Salute;
  3. dirige l’attività di emergenza urgenza extraospedaliera in collaborazione con gli altri enti del sistema sociosanitario, come definito nei rapporti convenzionali, esercitando una funzione di indirizzo e monitoraggio;
  4. promuove il coinvolgimento dei soggetti del terzo settore in attuazione del principio di sussidiarietà orizzontale;
  5. gestisce il convenzionamento per l’attività di soccorso sanitario extra ospedaliero di base con le organizzazioni di volontariato nel rispetto della specifica normativa di riferimento;
  6. assicura il coordinamento logistico del rientro nel territorio regionale per il completamento delle cure;
  7. garantisce, in collaborazione con le ATS, l’attuazione dei principi di sussidiarietà orizzontale e la promozione e la sperimentazione di forme di partecipazione e valorizzazione del volontariato, l’erogazione dei LEA di competenza e dei relativi controlli nell’ambito dell’attuazione della programmazione regionale;
  8. assicura attività scientifiche e di ricerca valorizzando l’esperienza dell’emergenza urgenza con particolare riferimento allo sviluppo dell’attività formativa.

 

 


Data di pubblicazione: 21/11/2013, ultimo aggiornamento 24/05/2021