IL SISTEMA TRASFUSIONALE LOMBARDO

L'obiettivo del Sistema trasfusionale lombardo è perseguire l'autosufficienza di sangue, emocomponenti ed emoderivati all'interno della Regione, di contribuire all'autosufficienza nazionale e alla cooperazione internazionale, mantenendo costantemente monitorati gli standard di autosufficienza e i livelli di sicurezza e qualità.

In una nuova organizzazione funzionale, il cui programma preliminare proposto da AREU/SRC è stato approvato da regione Lombardia il 06/09/2013, sono previsti 9 centri (CLV) che assumeranno le attività di lavorazione e qualificazione biologica degli emocomponenti per tutte le strutture facenti parte del sistema trasfusionale regionale.

Le strutture che garantiscono efficacia, efficienza, sviluppo e innovazione, caratteristiche peculiari del Sistema Trasfusionale lombardo sono:

  • La Direzione Generale Salute (DGS), che svolge funzioni di indirizzo e di programmazione strategica, nonché di garanzia della sostenibilità economica delle attività trasfusionali.
  • La Struttura Regionale di Coordinamento (SRC), inserita nell'Azienda Regionale per l'Emergenza e Urgenza (AREU) così come previsto dalla L.R. n. 33 del 30 Dicembre 2009 e dalle sue successive modificazioni e integrazioni, istituita, con D.G.R. n. 3825 del 25 luglio 2012. Questa struttura è il riferimento regionale per il Centro Nazionale Sangue, per la Consulta nazionale e per i tavoli tecnici interregionali incaricati di approfondire tematiche in materia di attività trasfusionali, nel rispetto degli indirizzi ricevuti dalla DGS. La SRC/AREU predispone e sottopone le proprie proposte riorganizzative del sistema trasfusionale regionale alla DGS per la valutazione e approvazione di competenza.
  • I Dipartimenti di Medicina Trasfusionale e di Ematologia (DMTE), che svolgono compiti di coordinamento delle attività trasfusionali sul territorio di specifica competenza (provinciale) attraverso l'organo tecnico della conferenza scientifica dei DMTE composta dai Direttori dei 15 DMTE e SRC/AREU.
  • I 37 Servizi di Immunoematologia e Medicina Trasfusionale (SIMT) che hanno sede presso le Aziende sanitarie e le loro articolazioni.
  • Le Unità di raccolta associative e le loro articolazioni.
  • I 9 Centri di Lavorazione e Validazione (CLV)

 

 

L'Autosufficienza dei Plasmaderivati in Regione Lombardia