English English italiano italiano

IL SISTEMA DELL'EMERGENZA URGENZA

L'organizzazione

Il soccorso sanitario extraospedaliero 118 è un servizio pubblico presente su tutto il territorio nazionale con l'obiettivo di garantire tutto l'anno, 24 ore al giorno, una risposta adeguata alle situazioni di urgenza o emergenza sanitaria e delle maxiemergenze mediante l'invio di mezzi di soccorso adeguati.

Il soccorso sanitario extraospedaliero della Lombardia è stato interessato da notevoli trasformazioni a partire dal 2011, quando la Regione ha adottato la D.G.R. n. 1964 del 6 luglio 2011 con l' obiettivo di migliorare l'attività di soccorso attraverso la riorganizzazione del sistema regionale di emergenza urgenza.

I principali capisaldi  previsti dalla normativa regionale prevedono:

  • la riprogettazione dell'infrastruttura tecnologica regionale che prevede un utilizzo accentuato della tecnologia per supportare la trasmissione di dati in tempo reale e favorire il sistema di comunicazioni tra tutte le centrali distribuite sul territorio.
  • la riorganizzazione delle 12 Centrali Operative  
  • l'incremento dei mezzi di soccorso e la più efficace dislocazione degli stessi sul territorio
  • il consolidamento dei rapporti con i soggetti sussidiari (Enti, associazioni di volontariato e Cooperative sociali) nella ridefinizione dei percorsi formativi.

L'AREU ha fatto propri i cambiamenti voluti dalla Regione modificando la struttura organizzativa del sistema emergenza urgenza che, a regime, è destinata a comprendere:

  • una struttura centrale, la Direzione AREU, flessibile e dinamica
  • 12 Articolazioni Aziendali Territoriali (AAT), distribuite sul territorio regionale con un'area di competenza approssimativamente provinciale, che gestiscono il sistema delle postazioni dei mezzi di soccorso sul territorio
  • 4  Sale Operative Regionali di Emergenza Urgenza (SOREU) sovra-provinciali, con funzione di assicurare la gestione dei soccorsi, supportate da un'unica centrale tecnologica (integrata da una centrale di backup)
  • 4 macroaree, con funzioni di coordinamento,  comprendenti ciascuna la SOREU e le AAT afferenti territorialmente.

 

La peculiarità del Sistema di emergenza urgenza di AREU è il coinvolgimento di  Enti, Associazioni di Volontariato, Cooperative Sociali nell' apparato del soccorso, che mettono a disposizione personale, mezzi, attrezzature per erogare il servizio di soccorso sanitario di base.

In pratica, l'attività di soccorso sanitario viene svolta:

  • da personale medico, infermieristico e tecnico messo a disposizione dalle Aziende Sanitarie del Sistema Sanitario Regionale, così come definito dalle specifiche convenzioni sottoscritte tra AREU e Aziende Ospedaliere/Fondazioni IRCCS e ASL
  • da volontari e dipendenti di Enti, Associazioni di Volontariato e Cooperative sociali che svolgono l'attività di soccorritore e autista soccorritore.

 

Il territorio e i mezzi di soccorso

la Direzione AREU analizza, a cadenze prefissate, i volumi di attività delle SOREU, i tempi di intervento, i motivi che generano gli eventi di soccorso (es. eventi medici, incidenti stradali, eventi violenti …), i codici di gravità associati, le Strutture di destinazione dei pazienti trasportati.  Queste analisi consentono di effettuare un monitoraggio dell'attività dei mezzi di soccorso, con l'obiettivo di disegnare una distribuzione più funzionale degli stessi, sia dal punto di vista del numero che della tipologia.

L'obiettivo prefissato è un'operatività sempre più flessibile dei mezzi di soccorso su gomma, basata non più soltanto su postazioni fisse ma su posizioni baricentriche rispetto alle aree di competenza, secondo un concetto di gestione dinamica del servizio, che consenta di garantire interventi più tempestivi e omogenei sul territorio.

 

Il personale e i comportamenti organizzativi

AREU pone attenzione:

  • allo sviluppo dei percorsi formativi delle équipe di soccorso (personale sanitario e tecnico, soccorritori)
  • alla standardizzazione dei comportamenti organizzativi, gestionali e operativi nell'ambito dell'intera Azienda.

L'AREU considera la formazione e l'aggiornamento scientifico leve strategiche fondamentali per lo sviluppo professionale degli operatori del sistema emergenza urgenza e garanzia di qualità delle prestazioni rese ai cittadini, oltre che importante elemento motivazionale e di miglioramento. Per questo motivo, all'interno dell'AREU, la formazione riveste un'importanza fondamentale e ad essa vengono destinate importanti risorse umane e economiche.

 

La tecnologia

L'infrastruttura tecnologica di AREU è disegnata considerando le peculiarità dell'attività svolta ed è in grado di garantire il cambiamento del processo, permettendo di rispondere in modo flessibile e tempestivo ai cambiamenti delle esigenze.

Caratteristiche dell'infrastruttura tecnologica sono:

  • la disponibilità di tutte le funzioni di comunicazione e gestione su tutto il territorio regionale
  • l'accessibilità semplice e immediata alla tecnologia da parte di tutti gli attori coinvolti
  • l'omogeneità degli strumenti tecnologici disponibili a garanzia della continuità operativa
  • l'affidabilità e il livello di resilienza che garantiscono una completa "business continuity"
  • l'innovazione continua, che permette l'adeguamento nel tempo alle nuove esigenze.